La lista "nera" dei paradisi fiscali
Pubblicazione del 20/10/2006
La lista nera:
Questi i 41 paesi ("giurisdizioni" o territori) definiti dall'Ocse "paradisi fiscali"
- Andorra
- Anguilla (Territorio d'oltremare della Gran Bretagna)
- Antigua e Barbuda
- Antille Olandesi (Olanda)
- Aruba
- Bahamas
- Bahrein
- Barbados
- Belize
- Bermuda
- Cipro
- Dominica
- Gibilterra (Territorio d'oltremare della Gran Bretagna)
- Grenada
- Guernsey/Sark/Alderney, Isole del Canale (Dipendenze della Corona britannica)
- Isola di Man
- Isole Cayman
- Isole Cook (Nuova Zelanda)
- Isole Marshall
- Isole Vergini Britanniche (Territorio d'oltremare della Gran Bretagna)
- Isole Vergini Statunitensi (Territorio esterno degli Stati Uniti)
- Jersey, Isole del Canale (Dipendenza della Corona britannica)
- Liberia
- Liechtenstein
- Maldive
- Malta
- Mauritius
- Montserrat (Territorio d'oltremare della Gran Bretagna)
- Nauru
- Niue (Nuova Zelanda)
- Panama
- Principato di Monaco
- Saint Kitts e Nevis
- Saint Lucia
- Saint Vincent e Grenadine
- Samoa
- San Marino
- Seychelles
- Tonga
- Turks e Caicos (Territorio d'oltremare della Gran Bretagna)
- Vanuatu

Ricordiamo le carattersiche dei paesi "Tax Heavens"
- Applicano tasse molto basse o addirittura nulle su profitti e rendite.
- Non tassano donazioni e successioni.
- Offrono piena libertą di creare societą finanziarie senza obbligo di registrazione.
- Non hanno organi di vigilanza sull'attivitą delle banche e delle societą finanziarie.
- Non effettuano controlli sulla posizione penale dei dirigenti societari.
- Danno la possibilitą a chiunque di aprire conti cifrati e anonimi, o sotto falso nome.
- Dispongono di strumenti finanziari "al portatore".
- Non obbligano le banche a tenere i registri con i dati dei propri clienti e delle transazioni finanziarie.
- Garantiscono il pił assoluto segreto bancario e impediscono alla magistratura di avere accesso ai conti.
- Non obbligano le banche a segnalare casi sospetti di riciclaggio di denaro sporco.
- Non obbligano le banche e le societą finanziarie a pubblicare i propri bilanci.
- Non prevedono la confisca dei beni.
- Non effettuano controlli sulle filiali di gruppi multinazionali.


it
Visitatori on line: Visitatori di oggi: Visitatori totali: