Il ruolo dello Psicologo tra l'investigazione privata e il legale
Pubblicazione del 08/06/2009
Dall'inizio del 2009 abbiamo a disposizione della nostra clientela un supporto psicologico per affrontare al meglio le situazioni piu' delicate specialmente nel diritto di famiglia.
Ecco perchè:


Perché un consulente psicologo specializzato in psicologia giuridica?

Spesso un legale si trova ad assistere clienti che affrontano cause importanti e delicate. Quelli che per lui però sono ed è giusto che siano clienti, per lo psicologo sono persone che stanno elaborando un trauma.
Dietro una separazione c’è un divorzio psicologico che si compone di fasi ben precise, dietro la contesa per l’affidamento ci sono minori che accusano sintomi precisi, dietro un’accusa di maltrattamento può nascondersi una Sindrome da Alienazione Parentale o una Sindrome di Munchausen per Procura.
Un legale può trovarsi impreparato nell’essere invaso da dinamiche psicologiche, e può così subire uno stress che, seppur umanamente lo porterebbe a colludere col cliente, rischia di distoglierlo dal proprio lavoro.
Uno psicologo giuridico può in questo senso collaborare con uno studio legale o con un’agenzia di investigazioni. Le sue competenze riguardano temi specifici del diritto come le separazioni, le accuse di maltrattamento o abuso, le sindromi post traumatiche, il danno esistenziale, le consulenze di parte in ambito civile e penale, di adulti e minori. In questo casi l’apporto che lo psicologo giuridico può dare è triplice:
alleggerire il legale o l’investigatore dal compito di sostenere il cliente psicologicamente
assicurarsi che il cliente stesso sia consapevole di ogni passo che affronta e che faccia le scelte più giuste per sé stesso
portare la propria competenza nel comprendere quelle dinamiche che portano spesso a esasperazioni e anche simulazioni all’interno di cause

In quanto Psicologa faccio riferimento innanzitutto alla Deontologia del mio Ordine di Appartenenza. Inoltre quale socio dell’ Associazione Italiana di Psicologia Giuridica seguo le Linee Guida emanate nei diversi ambiti di applicazione delle scienze forensi, dall’abuso ai minori all’affidamento, dal danno esistenziale al ruolo dello Psicologo Forense.


Dott.ssa Simona Ruffini, Psicologa esperta in Criminologia, Consulente in Psicologia Giuridica, iscrizione Albo Psicologi Italiani n. 16485  simonaruffini@libero.it

Si precisa che la Dottoressa Ruffini è disponibile anche presso gli studi dell'agenzia previo appuntamento.

it
Visitatori on line: Visitatori di oggi: Visitatori totali: