Tradimenti d'estate e' boom
Pubblicazione del 13/07/2009
Investigatori:gli 007 della città eterna a giugno aumentano le richieste. Pedinamenti per donne infedeli. Le mogli si “difendono” con le microspie.

Tentazioni crescenti. Sul posto di lavoro, nell'ambito della stessa famiglia o dei vicini di casa. Covate nel silenzio dell'inverno, aumentano con il caldo. E spesso si trasformano in veri tradimenti. A Roma si preannuncia un'estate bollente per le relazioni di coppia.

Almeno stando alle richieste di pedinamenti per partner infedeli ammucchiati sulle scrivanie degli investigatori privati della capitale. "A giugno aumentano improvvisamente i mandati alla nostra agenzia – spiega Ferro della Segretissima di Roma – con una crescita del 20% rispetto agli altri periodi dell'anno" . Poche le richieste da fidanzati gelosi, la gran parte sono costituiti da mariti che fanno seguire le mogli. C'é chi lo fa per semplice curiosità, perché avverte un calo di attenzione da parte della consorte, chi invece ha già maturato la convinzione del tradimento, e ha addirittura sentore di chi possa essere la persona che si è insinuata nella loro vita di coppia.

Non sono solo le donne a trovarsi un amante. Molti i mariti infedeli su cui si sono concentrate le indagini degli Sherlock Holmes della capitale: "Una tendenza ormai accertata da tempo - spiega Ferro – è l'abitudine a mandare in ferie la moglie da sola con i figli con la scusa di dover restare in città per lavoro. Così da rimanere solo in casa e vivere più liberamente la propria fuga d'amore." Ovvero “quando la moglie è in vacanza” non è solo la trama di una pellicola di Billy Wilder, ma un copione sempre più frequente con l'arrivo dell'estate. Attenzione però: l'epoca delle compagne a bersi la storia del marito tartassato dal capo è finita da tempo.

Le mogli si sono attrezzate e spiano da se' i fedigrafi.

"Si rivolgono a noi dopo aver già provveduto ad intercettare le abitudini del traditore" Come? Grazie ad internet ed alle nuove tecnologie. Disseminano la casa ed i telefono di microspie con cui tener d'occhio le conversazioni del partner. Con dei semplici, quanto costosi spy software, reperibili facilmente su internet, controllano a distanza chiamate ed sms dai cellulari. "Quando cominciano a sentire discorsi poco piacevoli - continua il fondatore dell'agenzia La Segretissima – ci danno il mandato per investigare." Pedinamenti, appostamenti, gps per la localizzazione satellitare posizionati sotto o dentro l'automobile con la complicità della moglie. Lavori che possono durare tutta l'estate, fino a ottenere le prove fotografiche della relazione clandestina. "C'è anche chi chiede un intervento spot, solo per uno o due giorni: sanno di una cena con i colleghi di lavoro e ci chiedono di verificare."

Accertata l'infedeltà di ritorno dalle ferie il coniuge tradito dà mandato agli avvocati per procedere con la separazione, e gli investigatori sono chiamati a rifare il servizio da portare come prova. Un'eventualità tutt'altro che rara: "l'80% dei sospetti si è rivelato un vero tradimento".

Viviana Spinella da Il Tempo
it
Visitatori on line: Visitatori di oggi: Visitatori totali: