Germania: approvata legge proteggi lavoratori
Pubblicazione del 06/09/2010
Cari amici e colleghi:
Vi riporto quanto scritto da un collrga della wad.

Il governo tedesco ha approvato ieri (n.d.r. 25 agosto 2010) una legge che protegge i lavoratori da ogni tentativo di spionaggio condotto dai superiori, sia attraverso una videocamera nascosta sia che lo richiedano ad un investigatore privato. Il provvedimento Ŕ stato adottato dopo gli scandali che si sono verificati nella societÓ Lidl, dove una societÓ di sicurezza privata (n.d.r. era un istituto di vigilanza!!)Ŕ stata ingaggiata per produrre report sui dipendenti LIDL ripresi da macchine fotografiche in tutti i distretti.

Per il presidente dei datori di lavoro, Reinhard G÷hner, la norma dovrebbe essere rielaborata. Parlando con un canale televisivo pubblico ZDF, ha riferito che la legge G÷hner ostacola la lotta contro la corruzione e la criminalitÓ, e ha chiesto un chiarimento nel testo ed alcuni dettagli giuridici, ovvero in quali casi in cui i datori di lavoro sono autorizzati a leggere le email dei dipendenti.

L'uso di macchine fotografiche (leggi videocamere), tuttavia, pu˛ essere consentito solo dopo che i dipendenti siano stati informati. I datori di lavoro possono ottenere informazioni su Internet riguardo al valore professionale dei candidati ma l'uso di informazioni chieste ad investigatori privati Ŕ strettamente proibito. I requisiti di test medici prima di assunzione pu˛ essere legale solo in certe situazioni, come il nuovo standard.

ulteriori informazioni in spagnolo a newspapper


ulteriori informazioni su un newspaper spagnolo

it
Visitatori on line: Visitatori di oggi: Visitatori totali: