Bernardo Ferro ed il giallo della ballerina scomparsa
Pubblicazione del 02/04/2013
Il giallo della ballerina Miranda Ferrante - Dopo 53 anni riesumata la salma

Il figlio Maurizio, affidato da piccolo alla zia, vuole far luce sulla scomparsa della madre che negli anni Cinquanta lavorava al Kursaal di Montecatini, prima di morire nel 1960
Di Flaminia Savelli

Una ballerina giovanissima morta in circostanze misteriose e suo figlio che per far luce chiede la riesumazione della salma dopo 53 anni: una storia dalle tinte gialle quella di Miranda Ferrante. La riesumazione della bara è stata richiesta ed effettuata presso il cimitero di Colleferro lo scorso 28 marzo, da una prima analisi le ossa del cranio non risultano intatte e sono state richieste ulteriori verifiche.

Una vicenda questa che parte da lontano, torniamo quindi al 1957 quando Miranda resta incinta, ad appena 17 anni, di suo figlio Maurizio. Sull'identità del padre non si sa nulla mentre il neonato viene affidato a un istituto di suore ma non appena la ragazza muore, nel luglio del 1960, il bambino viene affidato alla zia che decide di prendersene cura. Maurizio, a cui nessuno ha mai raccontato la vera storia, solo casualmente scopre che la sua mamma adottiva è in realtà sua zia. Ha ormai 26 anni e decide di scoprire tutta la verità, riesce a risalire al certificato di morte della madre su cui viene indicato l'abuso di antistaminici eppure, tra le carte, non risultano le analisi del sangue né dell'autopsia.

Durante le sue ricerche scopre anche che la giovane lavorava come ballerina in uno storico locale notturno di Montecatini, il Kursaal, frequentato dall'alta borghesia della Capitale. Ma sul resto della vicenda il mistero resta fitto. Maurizio, oggi 55enne, per fare chiarezza sulla vicenda ha richiesto l'aiuto di Bernardo Ferro, presidente dell'associazione Italdetectives, che indaga insieme al criminologo Gianfranco Marullo per ottenere risposte. Nei prossimi giorni sono attesi i primi risultati sui risultati dei resti ritrovati nel cimitero di Colleferro.
it
Visitatori on line: Visitatori di oggi: Visitatori totali: